• Gestione calore

    Gestione calore

La gestione calore è stata affidata dal Comune ad Albatros ed è relativa al servizio di conduzione, di manutenzione ordinaria e straordinaria delle centrali termiche.

Albatros ha in gestione i seguenti impianti termici:

IMMOBILE TIPOLOGIA
CALDAIA
ANNO
INSTALLAZIONE
KW
CALDAIA

CALDAIE
ACQUA
CALDA
1 Primaria e Infanzia Fontana - A. Moro tradizionale 1996 Kw. 581 1 X
2 Primaria e Infanzia San Sebastiano – Seneci condensazione 2015 Kw. 500 1 X
3 Acqua calda sanitaria – Scuola Maria Seneci scaldabagno - - 1 X
4 Primaria Faidana - Madre Teresa di Calcutta tradizionale 2000 Kw. 330 2 X
5 Cimitero unico SA / SS scaldabagno - - 1 X
6 Cimitero Pieve scaldabagno - - 1 X
7 Primaria Gazzolo – Rodari tradizionale 1987 Kw. 104 1  
8 Primaria Pieve - Caduti per la Patria tradizionale 1997 Kw. 698 1  
9 Acqua calda sanitaria - Primaria Pieve tradizionale - - 1 X
10 Primaria Rossaghe - Papa Giovanni Paolo II tradizionale 1997 Kw. 93,8 1  
11 Primaria S.Apollonio – Bachelet condensazione 2005 Kw. 52,9 8 X
12 Primaria S.Apollonio – Palestra tradizionale 1988 Kw. 104 1 X
13 Secondaria di 1° grado Pieve - Dante Alighieri tradizionale 2006 Kw. 535 2 X
14 Ex scuola Villaggio Gnutti tradizionale 1994 Kw. 150 1  
15 Ex scuola Valle tradizionale - - 1  
16 Torre degli Avogadro tradizionale 1982 Kw. 61,60 1  
17 Secondaria di 1° grado S.Apollonio - T. Lana condensazione 2008 Kw. 52,9 1 X
18 Secondaria di 1° grado S.Apollonio – Palestra condensazione 2012 Kw. 34,90 1  
19 Magazzino Comunale scaldabagno - - 1 X

Per centrale termica si intende il complesso di tutte le apparecchiature atte a generare il calore per il riscaldamento degli ambienti nonché dell'acqua calda ad uso igienico-sanitario, inclusi i sistemi di sicurezza e di termoregolazione e le sottocentrali.

In tutti i locali del singolo immobile dovranno essere mantenute le seguenti temperature interne:

1) Ingressi, sale e palestre 18°C
2) Aule, laboratori, uffici abitazioni spogliatoi e simili 20°C
3) Scuole materne, ambulatori e case di riposo 22°C
4) Tolleranze ammesse +/- 1°C

I valori di temperatura sopra garantiti sono quelli misurati secondo le modalità prescritte dal DPR 412/93, DPR 551/99, Norma UNI 5364.

In aggiunta a ciò dovrà essere garantita l'erogazione di acqua calda sanitaria, nei casi richiesti e per gli impianti che lo consentono, ad una temperatura di 48°C.

Dal centro di costo GESTIONE CALORE sono esclusi i generatori termici degli impianti sportivi (piscina, palaLumenergia, campo Rossaghe e centro tennis-bocciodromo) che sono gestiti nei rispettivi centri di costo.